FAQ

1. Nelle stufe posso bruciare altro materiale oltre al pellet?

No! Altro materiale può danneggiare la stufa. È possibile utilizzare materiali differenti, quali mais, sanza o derivati del nocciolino, esclusivamente con i prodotti della Linea Polycombustibile.

2. Cosa devo predisporre per installare una termostufa o un termocamino?

Uscita scarico fumi (fare riferimento al modello della stufa)

Presa d’aria nel locale

Canna fumaria per la sola termostufa o termocamino

3. Di quale manutenzione hanno bisogno le termostufe ed i termocamini?

Pulire il braciere aspirandolo dai residui di pellet

Svuotare il cassetto cenere se necessario

Far eseguire regolarmente un controllo della stufa o del termocamino da personale tecnico

4. Le termostufe producono acqua calda per i sanitari?

Si!
Dipende dal modello, potrebbe essere necessario il Kit optional per la produzione di acqua calda per i sanitari

5. Come scelgo il tipo di legna adatta per avere un miglior rendimento?

Il legno forte (orniello, frassino, faggio, castagno, leccio, rovere, cerro, acero, carpino, sughera, quercia…) è duro, pesante e garantisce una fiamma persistente.

Al contrario il legno dolce, tenero e leggero come quello delle conifere, del salice, della betulla, de platano, del tiglio, del pioppo, produce una fiamma vivace ma di breve durata.

È bene non bruciare legno verniciato o impregnato e non utilizare il proprio caminetto come “inceneritore” di rifiuti domestici.

Pin It on Pinterest